The Chef

Il giorno del Ringraziamento

Thanksgiving Day all'Americana

08:50
 rubrica
Tag: ringraziamento, thanksgiving, tacchino

Il giorno del Ringraziamento venne festeggiato per la prima volta in Nord America nel 1578 quando l’esploratore inglese Martin Frobisher arrivò nel nuovo continente e ordinò una cerimonia per ringraziare Dio per la protezione data al suo gruppo durante la lunga e pericolosa attraversata oceanica. Tuttavia, gran parte dei moderni nord-americani associano la tradizione della Festa del Ringraziamento ai Padri Fondatori.
Nel 1621, un anno dopo l’arrivo nel nuovo mondo a bordo del Mayflower e nel seguente inverno rigido in cui molti di loro perirono a causa delle malattie, gli abitanti delle colonie celebrarono il successo del loro primo raccolto organizzando una festa di ringraziamento alla quale invitarono i Nativi americani. Nel menù di quel primo Ringraziamento americano ci fu sicuramente qualche pietanza che divenne tradizione per le feste, tacchino e zucca, insieme ad altre carni bianche, carne di cervo, ostriche, molluschi, pesci, torte di cereali, frutta secca e noccioline.
Gli americani celebrano la festa del Ringraziamento il quarto giovedì di Novembre quindi quest’anno è il 28 novembre, perché il presidente Abraham Lincoln dichiarò questo giorno come festivo, nella sua famosa Proclamazione di Ringraziamento del 1863. Anche se dietro la decisione del presidente ci fu Sarah Josepha Hale, una delle donne più importanti, tuttavia poco riconosciuta dalla storia americana.
Influenzò il presidente a proclamare ufficialmente un giorno di Ringraziamento, convinta che osservarlo avrebbe unito il Paese e lo avrebbe riappacificato, durante il periodo difficile della Guerra di Secessione (conosciuta anche come Guerra Civile).
 

 

Tacchino del Ringraziamento


INGREDIENTI


- Un tacchino intero
- 1 chilo di castagna già cotte e pulite
- 500 gr di pane raffermo
- 150 gr di burro
- Una cipolla e sedano
- Un limone
- Un bicchiere di vino bianco
- Erbe aromatiche: rosmarino, prezzemolo, timo e maggiorana
- due bicchieri di brodo vegetale

 


PROCEDIMENTO


Lavate il tacchino dentro e fuori e quindi asciugatelo con cura: strofinate la carne del tacchino con il limone tagliato a metà. Tritate finemente la cipolle e il sedano e fateli rosolare in una pentola con il burro: quando saranno dorati aggiungete un bicchiere di vino bianco.
Spezzettate quindi il pane raffermo nella pentola e aggiungeteci le castagne cotte: fate rosolare insieme alle erbe aromatiche e aggiustate di pepe e sale. Dopo circa 5 minuti togliete dal fuoco e, quando si sarà raffreddato, usatelo per farcire l’interno del tacchino: cucite con dello spago da cucina l’apertura per evitare che esca il ripieno e legate anche le zampe incrociandole.
Salate e pepate la superficie del tacchino e adagiatele su una teglia oliata versate i due bicchieri di brodo: infornate quindi a 180 gradi per almeno un’ora di tempo. Durante la cottura ricordatevi di bagnare con frequenza l’intera superficie del tacchino per ottenere una carne morbida e saporita.

 

I nostri consigli